La bustina di Aldo: la possibilità di scegliere

La possibilità di scegliere. 

 

Come in tutte le persone c’è una battaglia che si consuma dentro il mio animo. 

Una battaglia terribile. 

Un fronte è rabbia, invidia, dolore, rimpianto, avidità, arroganza, autocommiserazione, senso di colpa, risentimento, senso di inferiorità, menzogna, vanagloria, senso di superiorità ed egocentrismo. 

L’altra sponda è gioia, pace, amore, speranza, serenità, umiltà, gentilezza, benevolenza, empatia, generosità, verità, compassione e fiducia. 

Ma ciò che conta è il percorso che noi scegliamo di intraprendere…anche nei momenti più oscuri. 

E l’ultima delle libertà umane…la libertà di perseguire un certo atteggiamento di fronte ad una serie di circostanze…decidere come comportarsi. 

Se nella vita esiste un qualche significato, allora deve esistere un senso anche nelle nostre scelte. 

L’errore è guardare la vita e pensare che, dopo ogni vissuto, dopo ogni ostacolo, ogni tragedia, non ha più nulla da darci. 

La verità è che quello che ci aspetta dalla vita non ha alcuna importanza. 

Capirlo e accettarlo è il passo per trovare il sentiero che ci porta fuori dal tunnel. 

Ogni nostra decisione deve badarsi sull’amore e non sull’onda della paura, della disperazione. 

Toglietemi tutto…ma non negatemi la possibilità di scegliere.